La risposta che mi vien sempre da dare, d'acchito, è "uno qualunque".

Sono una persona che ha avuto la fortuna di avere un percorso familiare regolare, senza scossoni particolari, così come quello scolastico e universitario. Interessato a mille cose, sono anche stato per quattro anni arbitro di calcio, quando purtroppo ne avevo già 26, nel 1999. Questa esperienza mi ha molto aiutato a crescere, da un punto di vista personale e di gestione delle emozioni, dei rapporti con gli altri e, soprattutto, nella capacità di prendere decisioni velocemente, cercando di sbagliare il meno possibile.

Ho avuto diverse vite lavorative e chissà quante ne avrò ancora: consulente informatico, docente di informatica alle superiori e, per un paio d'anni, all'università, dal 2012 "solamente" Dirigente Scolastico.

Vivo le mie giornate lavorative diviso tra le due Istituzioni che dirigo, l'I.I.S. "Saluzzo-Plana" e l'I.C. "De Amicis-Manzoni", entrambe di Alessandria. Nei rimasugli (non ritagli, ma veri e propri "attimi" cuciti insieme da non so quale volontà) di tempo, mi sfogo con la scrittura.

Insomma, una persona come tante altre! ;-)